Musicista, cantante, compositore, grafico pubblicitario, art director. Poi scrittore, sceneggiatore, filmaker di documentari, esploratore materiale e ricercatore spirituale. Questo è il Fare di Andrea Pietrangeli, scopriamo la sua Storia:

1986 “Niente è come sembra” dice Andrea Pietrangeli, che nel 1986, giovanissimo diciassettenne, esordiva come cantautore e chitarrista in vari locali di Roma, città dove è nato ed è sempre vissuto, per poi collaborare con la casa discografica Ricordi e con il produttore Alessandro Colombini (A. Venditti e L. Dalla); compone oltre 150 brani musicali, esibendosi anche in televisione con la sua band Tiennettì (a Striscia la notizia per un'intera stagione), collabora poi con Umberto Tozzi e come supporter alle tournée di Paolo Belli, cantante dei Ladri di Biciclette.

2004 Mentre vive l’essere artista dello spettacolo (fondando anche il gruppo musicale Tiennettì), costruisce anche la carriera imprenditoriale passando attraverso la vita dell’Art Director di diverse società di Roma per concludere con l’esperienza imprenditoriale di Amministratore Unico della sua società di grafica. Nel 2004 a soli 35 anni, con la morte del padre, sperimenta nelle proprie emozioni che la brevità della vita terrena non tralascia nessuno e con il coraggio di abbandonare la sicurezza raggiunta matura la scelta di “mollare tutto”.

Inizia così il suo percorso interiore con studi di filosofia, spiritualità e psicologia, alla ricerca della sua coscienza, per incontrare se stesso. Per Andrea le letture ma soprattutto le esperienze dirette, sono da sempre delle porte su altri spazi di riflessione e su nuove possibilità, infinite.

In questo periodo intraprende un viaggio nel deserto del Sinai, dove il camminare diventa simbolo, e prosegue con numerosi viaggi di condivisione in tutta Italia, come relatore e conduttore di laboratori esperienziali, incontri individuali e piccoli gruppi con cui sperimenta direttamente il corpo e i suoi limiti. Periodi di digiuno, meditazione, pratiche sciamaniche e cambi drastici di alimentazione, gli fanno testare il rapporto con il proprio corpo correlato alla propria coscienza. Scopre nuove dinamiche di relazione, connesse con l’equilibrio emozionale e con la realizzazione personale di vita. Nei Laboratori, avvalendosi ogni volta di coinvolgenti sorprese interattive, diventa “L’Alleggeritore”. Grazie alla sua naturale capacità di sdrammatizzare riesce a restituire fiducia a chi si trova in difficoltà, anche riguardo a temi seri come la morte fisica e l’immortalità dell’anima. Sue parole: “La vita è un'occasione da non perdere anche quando ci imbattiamo nel dolore, nella malattia, nella morte, non serve lamentarci delle difficoltà che incontriamo, è proprio lì che possiamo trovare “la chiave dell'equilibrio interiore.”
Diventa docente presso la scuola di Psicosofia di Bassano Romano e conduce numerose conferenze su temi come Creatività e denaro – Il significato nascosto delle favole – I demoni dei Chakra – Lo spirito diventa carne – Simbologia e uso delle energie femminili.
Un nuovo interesse per l'Astrologia Quantistica lo aiuta a comprendere come le diversità tra gli uomini siano da rispettare e da non giudicare: ognuno ha un suo percorso e una sua sfida sempre influenzata dalle stelle.

2011 Da queste esperienze nasce il suo primo libro di saggistica, Manuale di Risveglio – Il primo reale passo verso la felicità (Ed. Anima Milano – 2011); una lettura così chiara che, dopo il rapido tuffo nella comprensione delle dinamiche dei rapporti, non si può più tornare indietro.

2012 Nell’aprile del 2012 organizza con entusiasmo dilagante a Roma la prima Giornata della Condivisione (i Free Hugs), ovvero centinaia di ragazzi che regalano abbracci spontanei ai passanti nella centralissima piazza del Popolo di Roma, un sorprendente laboratorio a cielo aperto.

2013 Condivide con il mondo dei lettori l’autobiografia del suo risveglio personale. RiEvoluzione - Romanzo alchemico (Ed. Spazio Interiore Roma –2013) è il primo della sua trilogia di romanzi che indica la strada per tornare alla natura e ai ritmi biologici che le città hanno alterato, ma non rinuncia ad argomenti di attualità come l'illusoria influenza della massoneria sulla vita politica, il controllo delle masse attraverso il finto potere degli schermi (grandi e piccoli), che trasformano la realtà in una gigantesca e olografica gabbia collettiva.

2014 Nel giro di pochi mesi RiEvoluzione diventa primo in classifica nelle vendite on line (Il giardino dei libri, agosto 2014) e si trasforma in un Musical dal titolo “RiEvoluzione – Un viaggio alchemico attraverso i Pink Floyd”, portato in scena al teatro Vascello di Roma con la partecipazione dei Fluido Rosa, la prima cover band italiana dei Pink Floyd. I ritmi della lettura del libro sono infatti scanditi dai testi del gruppo britannico, collocati alla fine di ogni capitolo.

2015 Un richiamo interiore dall’India porta Andrea ad avventurarsi da solo per un viaggio incredibile, dapprima nel nord del paese presso il tempio del Dalai Lama (Dharamsala) e poi in una località vicina a New Delhi (Vrindavan) dove vive esperienze estreme: si ritrova a un passo dalla morte a contatto con un virus e vive sulla sua pelle quanto la malattia nasconda messaggi evolutivi.
Argomento che troverà ampio spazio nel suo terzo libro, che è poi il suo secondo romanzo, InCarnAzione - Romanzo Cosmico (Ed. Spazio Interiore Roma – 2016), anche questo di ispirazione autobiografica. Il viaggio in India diventa presto materia per un documentario dal nome Watching India (visibile sul suo canale youtube) di cui è regista lo stesso Pietrangeli.
Per fortuna non tutti i viaggi comportano avventure faticose, Andrea sa godere anche dei piaceri di una vita meno aspra e, se per sopravvivere bisogna lavorare, tanto vale farlo nelle condizioni migliori, come stare alle Maldive per un periodo di circa quattro mesi: un’esperienza totalmente dedicata al canto, alla musica, al mare, al sole, lasciando pieno spazio a nuove intuizioni.

2016 Anno del Cammino, proclamato dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini.
Andrea Pietrangeli ne coglie ispirazione per proporre il suo ultimo libro, InCarnAzione, durante le tappe di un percorso completamente a piedi da Roma a Milano, lungo una delle vie più antiche, la Via Francigena (il documentario qui). Dichiara alla trasmissione Kilimangiaro:

“Presentare il mio libro in concomitanza di un viaggio a piedi è per me liberatorio. Intraprendere un cammino pian piano fa percepire il viaggio dell’anima, che è eterno, rispetto a quello del corpo che è a tempo. Il viaggio del corpo è possesso, attaccamento, paure, quello dell’anima è fiducia, comprensione, felicità. Camminare liberi vuol dire aver riconosciuto le radici della paura”.



Il 1 ottobre 2016 vede due padrini d’eccezione per una speciale presentazione del libro InCarnAzione, presso la Sala dei Sigilli di Fortesangallo, castello comunale di Nettuno: Max Tortora e Antonio Rezza si prestano a una serata de-vertente e unica (filmato integrale visibile qui).

Il Cammino è anche una sfida verso l'ignoto, comporta rischi ma per Andrea “…essere coraggiosi significa avere paura, ma fare lo stesso ciò di cui si ha paura”. Lui ne sa qualcosa. Nell’agosto del 2016 affronta le “Tre notti di bosco”, una prova iniziatica in solitaria per meglio comprendere il rapporto tra essere umano, animale, paura, inconscio e istinti. Al confine tra Lazio e Abruzzo, nei giorni del terremoto, vive una forte esperienza che verrà poi esplicitata dall’autore stesso, nella postfazione del nuovo libro LiberAzione - Romanzo animico (Ed. Spazio Interiore Roma – 2017)

2017 ”InCarnAzione” intanto diventa Best Seller (il documentario qui).
Nel frattempo va in stampa “LiberAzione”, il quarto libro di Pietrangeli. Un libro animato. Una favola interattiva. Fin dalle prime righe si assaporano e si riconoscono le sensazioni che la natura regala. Sentirsi nel corpo del protagonista Constantine, un cane molosso dalle “antiche” origini, e attraverso la sua storia, dalla sua prospettiva, alla sua altezza, vedere e vivere emozioni essenziali a ogni essere umano per diventare se stessi. Dichiara AL Tg2 (link qui):

“Attraverso la leggerezza si possono tirare fuori delle catene molto antiche, delle ferite che si possono curare solamente nel presente,
come ci insegnano gli animali e i bambini.
Adoperarci per un futuro migliore è semplicemente un pensare migliore.”



Si chiude così la Trilogia del Viaggio Interiore che ha avuto dei padrini d’eccezione:

• Jodorowski è stato il padrino di RiEvoluzione, grazie alla sua benedizione il libro è rimasto stabilmente al primo posto delle vendite on line nel 2014;
• Luca Ward ha prestato la sua voce per il booktrailer di InCarnAzione;
• Franco Battiato leggendo in anteprima il libro LiberAzione, ha donato una preziosa frase e il suo contributo è pubblicato nella quarta di copertina.
La prefazione di LiberAzione è di Silvia Vaccarezza, giornalista e conduttrice del Tg2.

I suoi viaggi hanno permesso ad Andrea di entrare nella Natura, degli animali e dell’uomo. La sua sensibilità verso la comunicazione fra gli esseri viventi, umani, animali e piante, lo fa diventare personaggio ambito nei centri olistici e nelle associazioni animaliste. Riesce sempre a far riflettere gli ascoltatori sul significato di NON usare gli animali come cibo e sull’altrettanta importanza di NON assillare chi invece ha bisogno di continuare a nutrirsi come ha sempre fatto.
Prima di tutto l’amore e il rispetto dei tempi altrui.
Continua ininterrottamente a esprimere la sua creatività attraverso la scrittura di libri, composizioni musicali e lavori artistici che nascono dal contatto diretto con le persone.

Di tante sfumature per descrivere questo artista eclettico la più rappresentativa è quella di trovarci di fronte a un Artigiano del Lavoro Interiore, quotidianamente impegnato a sperimentare e creare la sua realtà che si fonde con le altre realtà delle anime che incontra durante il viaggio della vita.

La data del 27 luglio 2017 testimonia un suo intervento a Montecitorio, in occasione della sua partecipazione al progetto Portatori di Unicità per presentare il seminario sulla Libertà del 7/8 ottobre 2017 presso l’Università La sapienza di Roma (Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione). Link qui.

Luglio del 2017 vede anche l’uscita del primo cd musicale a 432 hz dal titolo From the stars to the stars - Andrea Pietrangeli. Musiche strumentali senza tempo che vibrano alla frequenza terrestre. La scelta di questi brani musicali è stata dettata dall’intuizione di voler condividere musiche che sono sempre state ad uso esclusivo e personale dell’autore. Dopo molti anni di prove e composizioni e trasformazioni, l’assemblamento naturale di brani molto diversi fra loro si è creato spontaneamente in un percorso da scoprire nei titoli, nel suono e naturalmente anche dentro di se. Il cd è disponibile qui, mentre a questo link è possibile ascoltare qualche frammento sonoro.

“Lo scopo di un cammino non ha messaggi di nessuna natura, il senso del cammino è già nel genuino camminare aprendosi e affidandosi alla vita e al momento presente, con il coraggio di lasciarsi tutto alle spalle e… semplicemente andare”.

(Andrea Pietrangeli)


Andrea Pietrangeli

Andrea Pietrangeli

 

Andrea Pietrangeli

 

Andrea Pietrangeli